Facebook icon

 

logo pro

1973 – 2013. I 40 anni della Pro Marano.

In queste righe cercherò di tracciare la storia e le attività di questi 40 anni. Fino agli anni 70 la Sagra del Carmine che si svolgeva alla 3^ domenica di luglio era organizzata dall’ECA (Ente Comunale Assistenza), l’esigenza che la Sagra del Carmine dovesse avere un più nutrito programma di manifestazioni diede vita alla Pro Marano.

Vengono presi i primi contatti con il Presidente Nazionale delle Pro, Avv. Benetazzo. Dopo di che viene formato il primo Consiglio con l’ elezione del primo Presidente nella persona di Adalberto De Muri.
Alla presenza del Notaio Ferrigato, il Presidente della Pro Marano con i Consiglieri Giuseppe Ribello, Adone Zambon, Enzo Freguglia che in seguito ne sarebbe diventato Prersidente e Agostino Benetti viene sottoscritto lo Statuto della Pro Marano.

Nel 1973 alcuni artigiani ebbero l’idea di inserire nel contesto del Luglio Maranese una mostra dei prodotti tipici dell’artigianato locale dando vita così alla prima Mostra dell’Artigianato che con il passare degli anni sarebbe diventata l’attuale Mostra dell’Artigianato dell’Alto Vicentino.

Negli anni a seguire il programma del Luglio Maranese divenne sempre più nutrito, per la prima volta a Marano si esibì un Complesso Romagnolo “Franchino Camporeale”, le serate di balletto Classico con il corpo di ballo diretto dalla Maestra Lucy Briaschi e una serata di romanze operistiche con il tenore Silvio Eupani e il concerto d’organo con l’organista Sig.ra Benetti Brazzale.

Tanti Presidenti si susseguirono in questi 40 anni tutti diedero il meglio di se stessi per valorizzare sempre più il nome della Pro Marano, fino a giungere ai giorni nostri con l’attuale Presidente Francesco Silvestri che in virtù del suo secondo mandato ha l’onore di programmare e gestire con il suo Consiglio un così ambito traguardo.